close

Una periferia tutta da scoprire

La sterminata periferia di Atene un colpo d'occhio veramente impressionante. Un vero e proprio mare magnum di alti palazzi contigui e dalle tinte chiare che, quasi senza soluzione di continuit, si estendono per decine di chilometri su tutta la pianura della regione.

Una periferia che in realt molto meno anonima di quanto non possa sembrare vedendola dall'alto: infatti sia l'offerta commerciale che quella culturale, messa a disposizione dai diversi centri che la compongono (71 circoscrizioni indipendenti), risulta essere molto varia e vitale. Ogni quartiere della periferia di Atene simile ad una cittadina, con un proprio centro politico, culturale e commerciale che si differenzia molto dagli altri. Ma non solo, Atene una citt che si estende dalla montagna al mare passando per una grande pianura, caratteristica questa che le consente di offrire anche una grande eterogeneit paesaggistica tra i suoi diversi quartieri.

Nella periferia nord spicca il quartiere collinare di Kifissi, caratterizzato da un elevata concentrazione di verde e da un'atmosfera elegante composta da ville ottocentesche, boutique e caff alla moda. Sempre nella periferia nord il quartiere di Marussi, con il suo spettacolare centro olimpico e gli alti palazzi a specchio che lo caratterizzano, una tappa obbligata per gli amanti dell'architettura d'avanguardia. A sud invece a rubare la scena il bellissimo litorale cittadino da dove si pu godere il tramonto sul mare e dove si affacciano i frequentatissimi quartieri di Faliro, Glifada e Vouliagmeni che, strabboccanti di discoteche, pub, ristoranti, centri commerciali, alberghi e spiagge, sono il fulcro della "movida" ateniese soprattutto durante il lungo periodo estivo.

LO SKYLINE ATENIESE
Volevo fare notare che l'aspetto uniforme della citt, che possiede uno skyline molto omogeneo, da attribuirsi principalmente ad una legge edilizia in vigore da circa 20 anni che ha obbligato i costruttori a contenere l'altezza degli edifici entro gli 8-9 piani. Ci ha provocato da una parte uno sviluppo orizzontale della citt spalmato omogeneamente su tutto il territorio e dall'altra un innalzamento considerevole dell'altezza media dei palazzi (attualmente intorno ai 7 piani) evitando nel contempo la realizzazione di vistosi scempi edilizi. Gli sporadici grattacieli presenti in citt infatti sono retaggio del boom edilizio degli anni 60-70 mentre a partire dagli anni 80, in cui entrata in vigore l'attuale legge edilizia, non pi stato possibile costruire edifici alti pi di 8-9 piani. Forse un eccezione a questa regola sar attuata nei prossimi anni limitatamente al modernissimo quartiere di Marussi, considerato da molti la City di Atene per l'elevata concentrazione di attivit economiche e che proprio per questa sua caratteristica concentra l'interesse di molti investitori.